III Fase

III FASE
1985-2002 -
DA LAVORATORE STAGIONALE A LAVORATORE DIPENDENTE

Fondo la Camera del Lavoro al cinema Rialto occupato. Durante la lotta dei lavoratori della Ligabue organizzo la Marcia per il Lavoro Stabile il Salario Sociale a Fiumicino.

 

 

Sono attivo nel movimento per la Pace e nel Comitato Cittadino per il Referendum sull’articolo 18.

Sono gli anni 90. Quelli delle ristrutturazioni selvagge. Per il mio impegno sindacale come delegato della CGIL subisco il licenziamento della tristemente nota Ligabue, vengo poi riassunto infine messo in mobilità e licenziato definitivamente (licenziamento collettivo).

Insieme ai circoli del PRC di Ostia Lido organizziamo il convegno "Lavorare meno, meglio e tutti" che poi darà seguito alla costituzione di un organismo permanente di consultazione denominato RomaQuadranteOvestFiumicino, (con vari soggetti istituzionali) per valorizzare le potenzialità di sviluppo relative a tutta questa aerea.

Nel 1999 organizzo la prima inchiesta sui lavoratori aeroportuali

Durante quell’esperienza fondo il Comitato dei lavoratori e delle lavoratrici Alitalia/Aeroporti di Roma e la scuola di alfabetizzazione Sindacale.